Antonio "Pigna" Pignatiello

Antonio Pignatiello nasce a due passi dall’Irpinia d’Oriente il 9 settembre 1981. Si laurea al D.A.M.S. di Roma.

Nel 2009 torna ad occuparsi di musica e poesia collaborando con il Maestro del free jazz Pasquale Innarella e con il pianista Giuliano Valori. Nell’agosto dello stesso anno si aggiudica il premio Miglior brano inedito al Solarolo Festival di Ravenna con il brano “Folle”.
Nell’agosto dello stesso anni si aggiudica il Premio Miglior Brano Inedito con la canzone Folle al Solarolo Festival a Ravenna.
A marzo 2013 esce il suo primo album “Ricomincio da qui” con l’etichetta discografica torinese Controrecords.
Dopo il lusinghiero successo dell’album “Ricomincio da qui”, il 21 aprile 2015 vedrà la pubblicazione “A Sud di nessun Nord” (Controrecords - Goodfellas-Artist First) che ha visto la partecipazione di Taketo Gohara (produttore e ingegnere del suono di Vinicio Capossela, Brunori Sas, etc.), di Marino Severini voce storica della rock band The Gang, di Enza Pagliara (collabora con Giovanna Marini, Teresa De Sio, Eugenio Bennato, Vinicio Capossela, etc..) di Giovanni Versari (tra i suoi lavori Franco Battiato, La Crus, Afterhours, Muse e molti altri), e circa trenta altri musicisti e cantanti sparsi lungo la penisola e oltre oceano.
L'album prende il nome dall'omonimo libro di Henry Charles Bukowski: c’è l’America delle strade, dei bar senza neppure l’insegna al neon, delle mense per i poveri, e sono strade polverose, queste, dove quel tanto decantato “Sogno americano” non è mai arrivato.
Dodici canzoni on the road con in copertina un’opera inedita (olio su tela, 50×50) del pittore Alessandro Quatrale dal titolo “Sosta a Sud” pensata appositamente per questo disco.
Nell’agosto 2015 Antonio Pignatiello è ospite dello Sponz Fest, accompagnato dai musicisti della Banda della Posta, e, nel dicembre dello stesso anno, si vede impegnato a suonare con Eugenio Bennato, Vincenzo Costantino Chinaski e Pietra Montecorvino.
L'album "A Sud Di Nessun Nord" viene inserito dal magazine spagnolo
TownFeeling al primo posto dei 5 migliori album indipendenti del 2015.
L’album “A Sud Di Nessun Nord” è nella lista dei migliori 30 album
indipendenti segnalati dal MEI: http://www.meiweb.it/ecco-i-30-dischi-italiani-indipendenti-del-2015-di-alessandro-sgritta/
Nel 2016 scrive un racconto, Una Voce In Mezzo Al Fiume, pubblicato per l'antologia "L'Ofanto dagli Impeti di Vortici e di Creste (letteratura, memoria, paesaggio)" a cura del poeta e scrittore Alfonso Nannariello (tra gli autori Paolo Rumiz, Vinicio Capossela, Pino Aprile, Franco Arminio etc...)
Nel 2017 partecipa come attore al film indipendente "Era del Rame" del regista Esteban Vivaldi e alcune canzoni di "A Sud Di Nessun Nord" entrano a far parte della colonna sonora.
Ora sta lavorando al suo terzo album la cui uscita è prevista per il 2018.

Composizione:
ANTONIO PIGNATIELLO_VOCE, ARMONICA, CHITARRA ACUSTICA
GIUFA' GALATI_CHITARRA ELETTRICA, CORI

*********************************************************************************************
Discografia:
Antonio Pignatiello, "Ricomincio da qui", (Controrecords, 2013)
Antonio Pignatiello, A Sud Di Nessun Nord, (Controrecords/GoodFellas – Artist First, 2015)

Link Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=xiZriR-JH3s&list=PL6X3EvTBTAgvQPDTQWdG46xaE2CVhuE1d

Sito Web: http://www.antoniopignatiello.com

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/antoniopignatielloofficial

PRESENTAZIONE TV

Search

-->